Chiudi

Il penultimo treno della sera

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
Il penultimo treno della sera
Novità
eBook
ISBN
978-88-3309-065-8
Co-edizione
-
Genere
Poesia
Materia
Testi letterari moderni e contemporanei: poesie e teatro
Collana
is cruculeus n° 5
Anno edizione
2019
Luogo edizione
Ghilarza
Supporto
eBook
Pagine
0
Rilegatura
-
Dimensioni
-
Peso
-
N° volumi
0
Illustrato
No
Lingua di pubblicazione
Italiano
Lingua originale
-
Lingua a fronte
-
Allegato
-
Scolastico
No
Disponibilità
In commercio
Distribuzione

2,49 €

La poesia di Marta Vespa racconta di un’esistenza che, come un treno in corsa, si snoda lungo binari che dalle terre natali inseguono orizzonti lontani, attraverso bivi, scambi e deviazioni che intrecciano la mappa delle proprie esperienze. Identità in viaggio, solitudini che si incontrano, talvolta si sfiorano appena, per perdersi ancora su percorsi in costante divenire. Il tempo sospeso dell’attesa sulla banchina della stazione, con convogli che scorrono inesausti e l’urgenza ustionante di una direzione. L’ansia del vivere, capace di aprirsi tuttavia alla speranza di una scelta ancora possibile: davanti a noi, il penultimo treno della sera.
Descrizione dell´opera
Marta Vespa

Marta Vespa

Marta Vespa (Cagliari, 1991). Laureata a Cagliari in Medicina e Chirurgia, dopo una parentesi formativa in Francia presso l’Università di Strasburgo, si trasferisce a Milano, dove vive e lavora come medico specializzando in Nefrologia presso l’Ospedale San Raffaele. Affascinata dalla Poesia dai tempi del liceo, inizia in quegli anni il suo percorso letterario, giungendo con Il penultimo treno della sera alla sua prima pubblicazione.